Come rendere una casa più sostenibile

Se non hai ben chiaro come fare per rendere la tua casa sostenibile, ecco alcuni suggerimenti preziosi che ti possono aiutare a vivere più in armonia con la natura.

 

Come rendere la tua casa sostenibile

 

Come rendere una casa più sostenibile ed eco-friendly

Si parla tanto di rispetto per l’ambiente, di sviluppo sostenibile, di bioedilizia, e soprattutto di Case Sostenibili, realizzate cioè con materiali a basso impatto ambientale, non inquinanti e dove il dispendio energetico è minore.

 

È un tema che ti sta a cuore, tanto è vero che è da tempo che ti accarezza l’idea di rendere anche la tua casa più sostenibile, poiché sai benissimo che sarebbero tanti i vantaggi, non solo per l’ambiente, ma anche per la qualità della tua vita e quindi per la tua salute. Ed è proprio in questa direzione che va il futuro dell’abitare.

 

Cosa ci permette di definire una casa sostenibile? Ecco le principali caratteristiche:

 

  • è realizzata (tetto e pareti) con materiali d’impiego esclusivamente naturali (quindi riciclabili e rinnovabili;
  • è ben coibentata, quindi ben isolata, e non presenta dispersioni termiche, riducendo in tal modo e drasticamente  i consumi energetici. Per questo saranno utili anche gli infissi ad alta efficienza energetica, un elemento determinante per chi sta comprando la casa.  Approfitta delle detrazioni del 50% per installare e sostituire gli infissi e finestre, che puoi richiedere grazie all’Ecobonus 2019, fino al 31 dicembre 2019;
  • sfrutta le energie rinnovabili;
  • ha uno spazio verde;
  • la sua esposizione e collocazione sono a basso impatto;
  • antisismica (tutta la struttura viene progettata e collaudata per terremoti);
  • è progettata per gestire bene i rifiuti;
  • è realizzata in modo da tagliare ogni forma di spreco.

 

Cosa si può fare, invece, per rendere più sostenibile anche una casa già costruita? Dopo il Rapporto Annuale 2018 sull’Efficienza Energetica di Enea, ecco alcuni punti fondamentali che possono esserti utili.

 

Il Rapporto Annuale 2018 sull’Efficienza Energetica di Enea

Rapporto annuale 2018 Enea su efficienza energetica

 

Secondo il Rapporto Annuale 2018 sull’Efficienza Energetica di Enea, dal 2011 al 2017 i risparmi energetici ottenuti grazie a misure di efficienza energetica sono stati pari a 8 Mtep/anno di energia finale, raggiungendo il 52% dell’obiettivo al 2020 previsto dal Piano d’Azione Nazionale per l'Efficienza Energetica (PAEE) e dalla Strategia Energetica Nazionale (SEN).

 

Sempre secondo il rapporto annuale di Enea, nel 2016, il consumo energetico del settore residenziale è stato di 32,2 Mtep, in calo dell’1% rispetto all’anno precedente. In particolare, sono risultati in calo i consumi di energia elettrica (-2,8%) e di legna (-3,5%). Mentre, tra le fonti rinnovabili, che sono cresciute del 5,3%, spicca il solare termico, che ha registrato un incremento del +5,4%.

 

Una casa più sostenibile grazie alla ristrutturazione

Casa sostenibile e ristrutturata

 

La ristrutturazione è una buona occasione per rendere la tua casa più sostenibile e per riqualificarla.

 

Tieni inoltre presente che oggi, grazie agli incentivi per le ristrutturazioni 2019, che puoi ottenere attraverso il bonus ristrutturazione (prorogato fino al 31 dicembre 2019 dalla Legge di Bilancio 2019, Legge n.145 del 30 dicembre 2018), hai diritto al rimborso Irpef del 50% delle spese che hai sostenuto per determinati interventi nella tua casa.

 

In particolare, per quanto riguarda gli interventi di risparmio energetico, l’Ecobonus 2019 ti permette di usufruire di uno sconto Irpef del 50% o del 65% per la spesa che hai sostenuto, la cui detrazione va ripartita in 10 rate annuali di pari importo.

 

Considera che il l’aliquota da applicare (sono tre le percentuali di detraibilità: 50% - 65% e 70%) varia in base dalla tipologia di intervento di risparmio energetico che hai effettuato nella tua casa. Mentre, se sono stati effettuati dei lavori nel tuo condominio, la percentuale può salire fino al 75%.

 

Puoi rendere la tua casa sostenibile anche scegliendo complementi di arredo eco-friendly, come il bio-camino, che riduce dell’80% l’emissione di CO2 nell’aria ed è comunque, anche dal punto di vista estetico, oltre che funzionale, una valida alternativa al camino a legna.

 

Casa sostenibile con i pallet

 

Se poi ami il fai da te e l'up-cycling, cioè l'arte di dare nuova vita agli oggetti desueti, rinnovandone la loro funzionalità, puoi arredare la tua casa con materiale da riciclo, come i pallet.

 

I pallet sono facilmente reperibili, anche a costo zero, e sono adattabili per tanti impieghi. Ed è per questo che sono una delle principali fonti di ispirazione nel settore del riciclo creativo, e dell'arredo sostenibile. Non è forse un modo fantastico, per la tua anima gentile, di rendere la tua casa più sostenibile?

 

Puoi utilizzare i pallet anche per arredare la cameretta dei tuoi bambini. Basterà solo un po’ colore, una bella carta da parati e tanta fantasia per renderla fantastica e user-friendly!

 

La tua casa più sostenibile grazie all’energia rinnovabile e alla domotica

Energia rinnovabile e casa sostenibile

 

Una casa può essere sostenibile soprattutto se sfrutta le energie rinnovabili, come i pannelli fotovoltaici e l’impianto solare termico,  due tecnologie che sfruttano l’irradiazione solare per produrre energia. Vediamo più nel dettaglio in cosa differiscono:

 

  • pannelli fotovoltaici:  con questi si produce energia elettrica che può essere consumata con un risparmio sostanziale sulla bolletta,
  • pannelli solari termici: con questi si produce energia sotto forma di calore che può essere poi trasformato in acqua calda sanitaria, riscaldamento per la casa in inverno e raffrescamento per la casa in estate, parliamo del cosiddetto solar cooling.

 

Pannelli solari per la tua casa sostenibile

 

Inoltre, una gestione intelligente delle risorse dello spazio in cui vivi può esserti di grande aiuto per rendere la tua casa più sostenibile e amica della natura.

 

Per far diventare la tua casa più efficiente, oltre che user-friendly, puoi valutare l’idea di utilizzare la tecnologia domotica, grazie a cui puoi contare su un impianto innovativo, i cui dispositivi intelligenti, che hanno preso il posto delle apparecchiature tradizionali, sono in grado di elaborare informazioni e comunicare tra di loro.

 

Casa sostenibile e intelligente

 

Questo vuol dire che attraverso la tecnologia di una casa intelligente potrai visualizzare e monitorare costantemente i tuoi consumi energetici e, tramite la programmazione e la gestione del singolo consumo degli elettrodomestici, evitare sovraccarichi e sprechi.

 

Una casa più sostenibile grazie all’orto del tuo giardino

Orto e giardino casa sostenibile

 

Se vuoi rendere la tua casa più sostenibile perché non fai un piccolo orto nello spazio verde che hai in casa?

 

Secondo i risultati di SustUrbanFood, un progetto coordinato dall’Università di Bologna e finanziato dall’Unione Europea, nato per studiare l’impatto dei tanti nuovi spazi agricoli che negli ultimi anni sono sorti nelle città d’Italia, d’Europa e in tutto il mondo, la diffusione degli orti urbani porta a tanti vantaggi, come: più biodiversità, meno rifiuti, miglioramento del clima e riduzione del costo degli alimenti.

 

Grandi vantaggi anche per il bilancio familiare, poiché con un piccolo orto domestico, di una grandezza che va tra 10 e 20 metri quadrati, si può produrre verdura a sufficienza per soddisfare l’intero fabbisogno annuale di una persona.

 

Se sei intenzionato quindi a creare il tuo piccolo orto, puoi approfittare anche quest’anno degli incentivi fiscali, che puoi ottenere attraverso il Bonus Verde 2019, prorogato anch’esso dall’ultima Legge di Bilancio 2019 fino a fine anno.

 

Grazie al Bonus Verde 2019, destinato alla riqualificazione di giardini, balconi, terrazzi privati e aree verdi, puoi usufruire di uno sconto fiscale del 36% fino a un tetto di spesa annua pari a 5 mila euro.

TAGS: