Carta da parati, quale scegliere

Se i muri bianchi in casa non ti piacciono proprio e non ti accontenti neppure di un bel tocco di colore, quello che davvero fa per te è la carta da parati, ma quale scegliere? 

 

Carta da parati per soggiorno

Carta da parati, quale scegliere per non perdersi in mille fantasie

Esistono davvero un’infinità di tipologie di carte da parati. Quale scegliere è la prima domanda che probabilmente ti sarai già posto, anche più di una volta. E quasi sempre ti sei arenato davanti a quella domanda, senza sapere il perché.

 

L’unica cosa che sai con certezza è che le pareti bianche, in casa, le trovi davvero prive di personalità, quella che a te di certo non manca. In fondo, quello che da sempre desideri, soprattutto se devi scegliere ora come dipingere le pareti della tua casa, è semplicemente qualcosa che ti rappresenti e che ti faccia sognare tutte le volte che il tuo sguardo cade su quella parete della casa.

 

Anzi, vorresti proprio che quella parete fosse il tuo approdo, il tuo punto di lancio per prendere il volo, tutte le volte che hai voglia di lasciare a terra le grane e le incombenze della tua quotidianità.

 

Vorresti una bella carta da parati proprio su quella parete, perché quello è il modo in cui preferisci vivere quella stanza. Non è necessario darti una spiegazione. Certe cose vanno in un certo modo e sono fatte in un certo modo. Il tuo modo di abitare la casa è la risposta migliore per dire a te stesso chi sei.

 

Carta da parati per libreria

 

La parete dove intendi posare la carta da parati valorizza anche gli oggetti e i mobili vicini, come ad esempio una libreria, che potrai allestire anche giocando su oggetti e colori che richiamino il motivo della tua carta da parati.

 

Puoi anche scegliere una fantasia di carta che sia in coordinato con le tende.  Le carte da parati di oggi ti offrono non solo l’opportunità di scegliere tra tantissimi disegni e modelli, ma anche di contare su un prodotto davvero valido grazie a queste caratteristiche:

 

  • rivestimento resistente;
  • materiale quasi sempre lavabile;
  • materiale idrorepellente, adatto anche ad ambienti umidi come la cucina e il bagno.

 

Carta da parati in stanza

 

Se poi hai intenzione di ristrutturare la tua casa e stai pianificando le spese di ogni singolo lavoro per evitare di sforare il budget che hai a disposizione, la carta da parati può essere un’ottima soluzione anche per risparmiare.

 

Se, ad esempio, volessi un contrasto materico tra superfici lisce e altre più ruvide, potresti ottenere lo stesso risultato utilizzando una carta da parati che richiami quell’effetto, senza fare interventi di muratura, che sarebbero molto più dispendiosi. Così, senza grande fatica, visto che la sua facile applicazione ti permetterebbe di posarla anche in tempi brevissimi, potresti rinnovare gli ambienti, conferendo a loro grande carattere.

 

Per tutti gli altri lavori, puoi approfittare degli incentivi fiscali per le ristrutturazioni, validi fino alla fine del 2019, come l’Ecobonus, riguardante gli interventi sul risparmio energetico, e il Bonus Verde, riguardante la riqualificazione di giardini, balconi, terrazzi privati e aree verdi.

 

Carta da parati, le tipologie

Le tipologie di carte da parati

 

Quando parliamo di diverse tipologie di carta da parati, una distinzione importante da fare è quella che riguarda la sua composizione:

 

  • carta: quella in cellulosa naturale è la più diffusa. Ha il grande vantaggio di durare a lungo, oltre alla possibilità di poter essere colorata in modi differenti;
  • TNT: la versione in tessuto non tessuto è molto simile a quella in vero tessuto, ma è una versione economica e resistente, che riduce al minimo le operazioni di manutenzione. La sua composizione consente alle pareti della tua casa di respirare, evitando la formazione di muffe. È lavabile, idrorepellente e resistente alle alte temperature. È composta sia da fibre tessili (come cotone, seta, lino e juta) sia sintetiche (come il nylon). Con la tecnica “colla sulla parete” può essere applicata direttamente sui muri, senza dover mettere a bagno la carta. Questo ti permette, quando la vorrai cambiare per rinnovare l’ambiente, di rimuoverla perfettamente e senza prima doverla bagnare;

 

Stile eclettico carta da parati

 

  • fibra di vetro: speciali filati, davvero molto sottili, che si ottengono dalla fusione del vetro, a una temperatura di 1400 gradi centigradi. La loro struttura è cosi leggera che sembra tela. Conservano tutte le caratteristiche naturali del vetro, ma sono più forti e resistenti (il rivestimento incombustibile e altamente tecnologico li rende sicuri anche in caso di incendio), grazie a questa particolare lavorazione;
  • vinile/pvc: dalle prestazioni superiori rispetto alla cellulosa, in termini di resistenza e resa. Grazie alle tecnologie digitali evolute e all’utilizzo di materiali performanti, il vinile è una bellissima reinterpretazione della classica carta da parati. È composta di uno strato di carta ricoperto da uno in PVC, che la rende impermeabile. Nella sua fase di creazione, la grafica può esser stampata anche direttamente su quest’ultimo strato. Si distingue per estetica, facilità di posa e funzionalità. È inodore, ignifuga e duratura nel tempo. La sua resistenza all’acqua la rende il materiale più indicato per rivestire cucine e bagni.

 

Carta da parati per la camera da letto

Carta da parati per camera da letto

 

Cosa vorresti vedere, sulla parete della tua camera da letto, appena apri gli occhi al mattino? Una foresta tropicale, una bellissima spiaggia dalla sabbia bianchissima oppure una trama astratta, i cui colori ti ricordino il tuo artista preferito?

 

I primi minuti del risveglio sono davvero importanti. Se puoi guardare qualcosa che ti rilassi e, perché no, ti ispiri anche, perché no!

 

Oggi, grazie alle nuove tecnologie e ai miracoli della grafica, puoi avere davvero tutto quello che desideri. Perché allora non scegliere una parete che ti faccia viaggiare con la fantasia, facendoti sentire, allo stesso tempo, ancora più a casa?

 

Paesaggi su carta da parati in camera da letto

 

Puoi davvero sbizzarrirti, a partire dalla tua camera da letto, fra trame geometriche, floreali, eclettiche e optical. Tutto dipende anche dallo stile che hai scelto per la tua camera da letto.

 

Se, ad esempio, hai arredato la tua camera da letto con lo stile provenzale, puoi rimanere in tema optando per una carta da parati shabby, altrimenti sono perfette anche delle delicate fantasie floreali.

 

Carta da parati per la cameretta

La carta da parati per la cameretta

 

Nuvole, stelle, girasoli o mongolfiere? Questo e tanto altro quando si sceglie la carta da parati per la cameretta dei propri figli. Anche solo un’intera parete con sopra disegnato qualcosa che stimoli, ogni giorno, la loro fantasia, è per loro fonte di entusiasmo.

 

Se stai cercando delle idee carine per arredare la cameretta dei tuoi figli, questa soluzione sarà di certo molto apprezzata da loro. Se non sai quale carta da parati utilizzare per la loro cameretta fai fare a loro. Ti sei mai chiesto cosa desiderino anche loro vedere sulla parete della stanza, ad esempio la sera, prima di andare a nanna, mentre gli leggi la storia per la buonanotte?

 

Carta da parati con mongolfiere per cameretta

Photo Credit: Carta da parati di Inkiostro Bianco 

 

Loro lo sanno di certo, sono più bravi di te e di tutti noi adulti. Chi meglio dei bambini sa cosa può regalargli gioia, oltre che energia? Sì, energia, perché per loro il disegno sulla parete può trasformarsi in una storia, un personaggio o comunque in un gioco divertente.  Perché allora non sceglierla insieme a loro?

 

Gioca con la carta da parati in cameretta

 

Stesso discorso quando dovrai decidere dove posare, in cameretta, la carta da parati. Sicuramente sulla loro parete preferita. Non puoi aver dimenticato, visto che anche tu sei stato un bambino, che i piccoli danno un significato a ogni cosa.

 

Sia che la carta da parati venga applicata proprio dove hanno il lettino sia che venga messa sulla parete dove ripongono i loro giocattoli, non importa. Quello che per loro è davvero importante è che questa diventi un punto di accesso per il loro mondo fantastico.

 

Carta da parati per la cucina

Carta da parati per cucina

Photo Credit: Carta da parati di German House

 

Dopo la camera da letto e la cameretta dei bambini, scegliere quale carta da parati applicare sulla parete della tua cucina per te dovrebbe essere davvero un gioco da ragazzi.

 

La cucina è delle donne, questo è quello che dicevano le nostre nonne, ma oggi anche gli uomini si sono conquistati un posto d’onore in quello che è il regno del gusto e delle grandi ricette. In cucina si può essere davvero molto creativi, se lo si vuole. Perché allora non decidere insieme al tuo partner per una bella carta da parati che ispiri entrambi a realizzare grandi piatti, degni di chef stellati?

 

Se hai appena scelto lo stile della cucina per la tua bella casetta, sappi che non hai ancora finito. Ora ti tocca completare il suo arredamento, e la carta da parati  può esserti di grande aiuto, poiché è un elemento decorativo di grande impatto, che dona all’ambiente carattere.

 

Carta da parati su una sola parete in cucina

Photo Credit: Carta da parati di Unleashapp 

 

Sì, perché la cucina di oggi non è più un ambiente scontato della casa. Conquistata dal design e dal nuovo stile di vita, è ormai diventata, come il bagno, un luogo dove tutto può essere possibile.

 

Osa perciò con una trama eclettica o optical, se la tua cucina è chiara, monocromatica e ha uno stile essenziale e lineare.

 

Se poi vuoi annullare spazio e tempo, per provare l’emozione di cucinare davanti a una finestra che si apre davanti a un bellissimo giardino, magari francese, puoi farti catturare dal genere trompe l'oeil. Sarà davvero una bellissima illusione.

 

Se hai scelto una cucina in stile industrial, alcuni motivi carini per la tua carta da parati possono essere le carte geografiche, stampe con colori e forme a effetto invecchiato, stampe che ricreino l’effetto muro o cemento, oppure una bella texture vintage.

 

Se invece vuoi rimanere più vicino allo stile moderno della tua cucina, puoi puntare su un pattern più sobrio e geometrico, a cui comunque puoi dare risalto abbinando colori brillanti.

 

Carta da parati per il bagno

Fenicotteri come carta da parati in bagno

Photo Credit: Carta da parati di Flemingos - Manas

 

Le composizione delle carte da parati di oggi ti permette di posarle anche in ambienti umidi come bagno e cucina.

 

Se devi arredare il tuo bagno, puoi scegliere una carta da parati che si abbini anche alle piastrelle, oppure puoi anche pensare di posarla nella parte alta, e spezzare piacevolmente con dei pannelli in legno nella parte più bassa, colorati con una tonalità simile.

 

Effetti suggestivi in bagno

 

Se il tuo bagno è piccolo, puoi puntare su una carta da parati la cui fantasia crei un effetto di profondità tale da aumentare lo spazio percepito nella stanza. Attenzione, perché potresti perderti dentro.

TAGS: