Come arredare il bagno e renderlo un’oasi di benessere

Come arredare il tuo bagno per renderlo confortevole e, allo stesso tempo, funzionale? Ecco qualche buona idea per farlo diventare il regno del relax.

 

Come arredare il bagno e renderlo confortevole

Come arredare il bagno e dare spazio al relax

Quanto tempo passi nel tuo bagno? Non vuole essere una domanda imbarazzante, ma uno spunto per riflettere su quanto possa essere importante per te arredare il tuo bagno per renderlo accogliente, oltre che funzionale.

 

In ogni caso, anche se non hai delle grandi esigenze e sei solito, quando ti prepari per uscire, fare tutto di corsa, creare in bagno un’atmosfera rilassante, dove poterti fermare un po’ di più, anche se ogni tanto, magari per un bel bagno caldo con candele, luce soffusa e musica di sottofondo, non può che farti bene dopo una giornata di lavoro. Non è mai tardi per avere delle nuove abitudini, soprattutto se queste possono migliorare il tuo stile di vita.

 

Arreda il tuo bagno chic

 

Se devi arredare totalmente il tuo bagno, specie se devi ristrutturarlo, ti tocca partire proprio dalle fondamenta, e quindi pensare a:

 

  • piastrelle e/o carta da parati e/o mosaico;
  • sanitari;
  • mobili;
  • accessori (specchio, cesti…).

 

A proposito di ristrutturazione, non dimenticarti che anche quest’anno puoi usufruire delle detrazioni fiscali grazie al Bonus Ristrutturazione Casa 2019 e al Bonus Mobili 2019.

 

Come arredare il bagno: superfici, piastrelle e carta da parati

Arreda il tuo bagno con mattonelle e carte da parati

 

Sei una persona che ama lo stile minimale oppure una che punta su tutto ciò che osa, decora e interpreta e chi più ne ha più ne metta? Oggi arredare il bagno è diventata davvero una questione di stile. Non è uno scherzo, poiché le nuove tendenze ti permettono di allestirlo come un salotto.

 

Arreda il bagno con carta da parati

Flemingos - Manas

 

Oggi il bagno è un vero e proprio oggetto di design, un luogo in continua evoluzione, dove sono prioritari l’equilibrio, la ricerca della proporzione pura e dell’armonia perfetta, dove l’incontro delle forme e dei volumi si fonde con i nuovi trend dettati dal wellness, dalla tecnologia e dalla sostenibilità. Il bagno diventa così una vera opera d’arte.

 

Carta da parati per il bagno

Collezione Trama - Ragno

 

E quando si pensa a quale colore dare alle pareti del bagno, non c’è che l’imbarazzo della scelta tra piastrelle, dove puoi spaziare tra bellissimi pattern e trame a affetto, e carte da parati davvero uniche.

 

Carte da parati a righe per bagno

 

Le carte da parati, a differenza di quelle di un tempo, sono di una qualità nettamente superiore perché resistono all’umidità, in quanto sono prodotti studiati proprio per il bagno e ambienti umidi come le piscine.

 

I vantaggi delle nuove carte da parati per bagno

Collezione Trama - Ragno

 

Le carte da parati di una volta tendevano, con il tempo, a ingiallirsi, a sfogliarsi e a emanare cattivo odore, inoltre erano difficili da pulire e da rimuovere. Oggi è tutta un’altra storia.

 

E poi hai la possibilità di scegliere una carta da parati che si abbini perfettamente alle piastrelle (sì, perché non utilizzarle entrambi) e allo stile del tuo bagno e la libertà di scegliere tra un’infinità di fantasie e immagini suggestive, il cui effetto profondità aumenta lo spazio percepito nella stanza.

 

Scegli la tua carta da parati per bagno

 

I mobili seguono la stessa regola: largo spazio all’immaginazione e all’evocazione. Materiali di buona qualità e allo stesso tempo eco-sostenibili, dalle superfici monocromatiche, con effetti metallizzati o cementizi, texture materiche, nuance e sfumature che a volte sembrano muovere le superfici o farti entrare in un ambiente a sé stante.

 

Il mosaico in bagno, un’opera delle Muse

Mosaico in bagno una lunga tradizione

 

Il bagno decorato con tessere di mosaico ha sempre avuto un certo fascino. Può essere tranquillamente abbinato a piastrelle o a intonaci impermeabili, nel caso tu voglia utilizzarlo solo per la parete doccia, ma può anche essere applicato da solo, estendendolo a tutte le pareti del bagno o ai pavimenti.

 

Il mosaico può essere realizzato con diversi materiali, come il vetro, la pietra, il marmo e la madreperla e richiede una lavorazione davvero minuziosa.

 

Mosaico azzurro in bagno

 

Il mosaico dona all’ambiente un aspetto più ricercato ed è la scelta ideale di rivestimento se hai deciso di realizzare un bagno dalle forme particolari. Inoltre, in commercio è disponibile un'ampia gamma di materiali, colori, disegni e pattern.

 

Puoi spaziare dalle classiche sfumature dell’azzurro e del verde, alle tonalità del rosa e del lilla, fino a quelle del nero, del blu notte e del viola scuro, oppure puoi scegliere le nuance più sobrie, e allo stesso tempo eleganti, dell’avorio e del beige.

 

Mosaico verde smeraldo in bagno

 

I mosaici, così come le ceramiche decorate, erano decorazioni tipiche delle terme romane. Probabilmente “mosaico” deriva dal latino “opus musivum” (cioè “opera delle Muse”), termine con cui gli antichi romani erano soliti riferirsi al rivestimento, fatto di sassi e conchiglie a mosaico, che era applicato alle grotte dedicate alle Muse, all’interno dei giardini delle ville. C’è invece chi pensa che il termine derivi dal greco “musaikòn”, che significa “opera paziente degna delle Muse”.

 

La bellezza intramontabile di un bagno in muratura

Il fascino del bagno in muratura

 

Il bagno in muratura, tipico delle case arredate in stile rustico e classico, ma oggi ormai protagonista anche dei contesti metropolitani, regala all’ambiente un’atmosfera particolare e raffinata, grazie alla sua versatilità.

 

Inoltre, il suo grande vantaggio, come per la cucina in muratura, è quello di poter essere realizzato su misura, sfruttando al massimo tutti gli spazi a disposizione, nel modo che più preferisci.

 

Bagno in muratura progetto

 

La progettazione di un bagno in muratura richiede questi step:

 

  • la realizzazione di un disegno preciso di come sarà la sua composizione;
  • la scelta dei suoi materiali: mattoncino, marmo, pietra rustica, cemento o tasselli mosaico;
  • la costruzione e la posa in opera di ogni singola parte che compone l’intera struttura: ripiani, muretti, sportelli, cassetti e ante;
  • la posa in opera di lavabi e rubinetti;
  • il collegamento con carico e scarico dell’acqua.

 

Le decorazioni sono molto importanti nei bagni in muratura. Mosaici colorati e rappresentazioni floreali sono un classico. Anche lo specchio e i complementi d’arredo giocano un ruolo determinante per dare risalto al bagno in muratura.

TAGS: