Parquet o laminato, quale pavimento mettere a casa?

Parquet o laminato? Quale pavimento mettere a casa? Tra pro e contro, la scelta è davvero difficile, ma se cerchi bellezza meglio il parquet o, in alternativa, il grès porcellanato. 

 

Parquet o laminato, quale pavimento mettere a casa

Photo Credit: Parquet - inkiostrobianco.com

 

Parquet o laminato, scegli il pavimento da mettere a casa

Parquet, laminato, ceramica, marmo o resina? Il pavimento è un elemento fondamentale per decorare e dare risalto alla tua casa, prima ancora di pensare allo stile di arredamento che desideri.

 

Parquet o laminato, scegli il pavimento

Photo Credit: Parquet - dennebosflooring.com

 

Prima della scelta dei mobili e di qualunque altro complemento d’arredo, valuta bene quale pavimento vuoi mettere nella tua casa, poiché condizionerà, molto più di quello che credi, ogni altra decisione, in fase di arredo.

 

E poi, non dimenticare che un bel pavimento moderno può cambiare davvero tanto la percezione degli ambienti della casa.

 

Parquet o laminato

Photo Credit: Parquet - garofoli.com/it

 

Nella scelta dell’arredamento, ad esempio, del tuo soggiorno moderno di design, avere un bel pavimento come punto di partenza facilita, senza dubbio, la scelta dei mobili e dello stile di arredamento.

 

Parquet o laminato, cosa scegliere

Photo Credit: Laminato- porcelanosa.com

 

Se ami il legno hai diverse opzioni: puoi scegliere il parquet, oppure puoi valutare il laminato, il cosiddetto finto parquet, altrimenti puoi, come terza e ultima ipotesi, pensare di utilizzare in casa il grès porcellanato, un rivestimento durevole e versatile che riproduce fedelmente tutti gli effetti del legno.

 

Parquet o laminato, quale pavimento scegliere

Photo Credit: Laminato- tarkett.it

 

Dovrai, prima di tutto, scegliere il color legno che preferisci, se puntare a tonalità più chiare come il faggio, il rovere o il frassino, oppure più scure come larice, acacia, olmo, noce e quercia.

 

Vediamo quali sono le caratteristiche e i vantaggi di queste tipologie di pavimenti:

 

  • Parquet o laminato, quali sono le differenze
  • Un’alternativa al parquet e al laminato: il grès porcellanato

 

Parquet o laminato, quali sono le differenze

Parquet o laminato, quali sono le vere differenze

Photo Credit: Laminato - porcelanosa.com

 

Parquet o laminato? Per te che sei un grande amante del legno, quale conviene tra i due? Per fare una buona scelta devi valutare con attenzione tutte le loro differenze.

 

Il parquet è senza dubbio la scelta migliore in termini di resa estetica. La bellezza e l’eleganza del legno vero, il materiale naturale per eccellenza, non concedono spazio alla concorrenza, ma quali sono gli svantaggi del parquet e quali i punti di forza, oltre che i contro, del laminato?

 

Ecco le differenze tra queste due tipologie di pavimenti per quanto riguarda:

 

  • estetica: il parquet, come appena detto, è un materiale naturale e raffinato, mentre il laminato è una semplice riproduzione degli effetti del legno, realizzata grazie a una stampa su uno strato decorativo. Il vantaggio del laminato, rispetto al legno che è un materiale vivo, è che non subisce cambiamenti e variazioni di colore con il passare del tempo. Il legno è invece molto sensibile all’umidità e alla temperatura. Ecco perché, negli anni, può cambiare colore e scurirsi;

 

Parquet o laminato, quali sono le differenze importanti

Photo Credit: Parquet - listonegiordano.com e mardeganlegno.com

 

  • peculiarità: in termini di elasticità vince il parquet, poiché, essendo un materiale molto elastico, risponde bene a ogni tipo di sollecitazione. Inoltre è un pavimento caldo, grazie alle proprietà termiche del vero legno, e questo gli regala il primato per quanto riguarda il comfort al calpestio. Andare in giro scalzi per casa non può che essere piacevole. Il laminato è invece una doga solida, l’assenza di flessibilità dipende dal fatto che sia composto da materiali compressi, dove sono presenti strati compatti e diversi. Inoltre il laminato ha una scarsa resistenza alle temperature elevate. Motivo per cui è da escludere in ambienti come la cucina, a meno che tu riesca a trattarlo con prodotti impermeabilizzanti. Infine, per quanto riguarda la resistenza all’acqua, sia il laminato che il parquet non hanno una buona resa;

 

Parquet o laminato, quali sono le differenze da considerare

Photo Credit: Laminato - virag.com

 

  • posa: per quanto riguarda il laminato la posa è più semplice. Nella maggior parte dei casi avviene attraverso incastro. Inoltre è possibile poggiare il laminato su piastrelle e, comunque, sul pavimento esistente. Nel caso del parquet la posa, a prescindere dalle geometriche e dalle tecniche di posa, avviene tramite incastro e spesso anche mediate incollatura. Richiede comunque delle tempistiche più lunghe di posa, ma ha il grande vantaggio di garantire un ottimo isolamento termoacustico, che può essere potenziato installando anche un sottopavimento in sughero o gommapiuma;

 

Parquet o laminato, vantaggi e svantaggi

Photo Credit: Parquet - garofoli.com/it

 

  • costo: il laminato è un pavimento nettamente più economico rispetto al parquet.  Anche se è vero che oggi sono disponibili in commercio laminati di fascia alta, il cui prezzo raggiunge anche quello di un vero parquet;
  • manutenzione: uno dei buoni motivi per cui optare per il laminato è proprio questo. La manutenzione del parquet richiede continue cure, come lucidatura e levigatura. Essendo un materiale vivo ha bisogno anche di essere nutrito con olii particolari. Inoltre è un pavimento molto delicato, soggetto quindi a graffi e macchie, a differenza del laminato. Visto il costo più elevato del parquet, da questo punto di vista il vantaggio è evidente.

 

Un’alternativa al parquet e al laminato: il grès porcellanato

Alternativa al parquet e al laminato: il grès porcellanato

Photo Credit: Grès porcellanato - revigres.pt/en

 

Per quanto il parquet offra una ricca gamma di essenze, finiture e varietà cromatiche, perché non prendere in considerazione anche il grès porcellanato, un prodotto davvero versatile per la pavimentazione di casa?

 

Alternativa al parquet e al laminato: il grès

Photo Credit: Grès porcellanato - marazzi.it

 

Il grès porcellanato è una ceramica compatta a cui non vengono aggiunti, nella sua fase di composizione collanti e resine, visto che la sua compattatura avviene tramite pressatura.

 

Perché scegliere il grès come alternativa al parquet e al laminato

Photo Credit: Grès porcellanato - armonieceramiche.com

 

La lavorazione del grès porcellanato è così precisa da riuscire a riprodurre fedelmente tutte le venature del legno.

 

È un prodotto versatile anche perché è in grado di evocare altri materiali naturali. Ecco perché c’è la possibilità di ottenere anche l’effetto materico della pietra, del marmo, del cemento, della resina e delle cementine.

 

Perché scegliere il grès porcellanato come alternativa al parquet e al laminato negli esterni

Photo Credit: Grès porcellanato - armonieceramiche.com

 

Vista la sua elevata resistenza anche agli agenti atmosferici, così come al carico, al calpestio e allo scivolamento, il grès porcellanato è un pavimento ideale anche per gli esterni, quindi la scelta ideale per le pavimentazioni degli spazi outdoor come: giardino, terrazze, verande e balconi.

 

 

“Il legno è così morbido che mentre lo sfiora ha l'impressione che ricambi la sua carezza.”

 

Nadeem Aslam

TAGS: