Come costruire una scarpiera fai da te?

Le scarpe, quella fantastica invenzione che ci ha permesso di proteggere i piedi. Un tempo non sapevamo neppure cosa fossero. Oggi ne abbiamo anche fin troppe. Come costruire una scarpiera dai da te?

 

  • Scarpiera fai da te in legno
  • Scarpiera fai da te in cartone
  • Scarpiera fai da te a muro
  • Scarpiera fai da te da esterno
  •  

    Scarpiera fai da te in legno

    Scarpiera fai da te in legno, idee

    Photo Credit: Scarpiera fai da te – Pinterest

     

    Scarpe, eleganti o sportive, décolleté  o Sneakers, poco importa, perché il risultato non cambia mai: sono sempre poche, specie per l’universo femminile. Potresti riempire intere stanze. La verità è che le tue immancabili compagne di avventure sembrano moltiplicarsi di continuo. Ti sei mai chiesta da dove arrivino? Sicuramente dal tuo desiderio irrefrenabile di indossarle tutte: ogni occasione può essere quella giusta per sfoggiarle. E poi, ce n’è sempre una giusta per ogni vestito, e visto che i vestiti, allo stesso loro modo, sembrano arrivare magicamente nella tua casa, questo rito di comprarne sempre di nuove sembra non avere mai fine. L’unica fine garantita è quella degli spazi che hai nel tuo appartamento, ma tu non ti arrendi e, piuttosto che buttarle, sei disposta anche a realizzare una scarpiera fai da te per tenerle tutte, vero?

     

    Scarpiera fai da te in legno, cosa scegliere

    Photo Credit: Scarpiera fai da te – Pinterest

     

    Sì, di scarpiere di design, per quanto belle siano, non ne vuoi proprio sapere. Vuoi metterti alla prova e osare con il tuo ingegno. E lo sai che la prima tra tutte resta la scarpiera fai da te in legno.

     

    Il legno è il materiale naturale per eccellenza. Puoi scegliere tra tantissime tipologie. Come non farti conquistare dalle sue bellissime venature? Poi, puoi anche optare per delle soluzioni esteticamente ancora più raffinate, se non vuoi lasciarlo proprio al naturale e vuoi perderci un po’ di tempo a personalizzarlo e, soprattutto, a dargli un po’ di colore.

     

    Una scarpiera fai da te in legno è la scelta perfetta se nella tua casa hai scelto una boiserie in legno per decorare le tue pareti, grazie alla quale hai potuto ottenere, per i tuoi ambienti, una ristrutturazione veloce e un’estetica impeccabile, dal design contemporaneo.

     

    Una scarpiera fai da te in legno è tutta un’altra storia rispetto al cartongesso, è una scelta che ti permette di avere in casa un mobile caldo e accogliente, così come lo è il materiale di cui è composto, un pezzo di arredamento intramontabile che, nel tempo, volendo, puoi anche rinnovare con un tocco di colore, diverso dal precedente, chiaramente. Il cartongesso, lo abbiamo visto anche con la libreria in cartongesso, ti offre tanti vantaggi, uno dei primi è la stabilità della struttura, ma resta una soluzione più fredda. Se preferisci un ambiente più cozy, una scarpiera in legno fai da te è la soluzione migliore a cui tu possa pensare per le tue meravigliose scarpe.

     

    come fare scarpiera fai da te

    Photo Credit: Scarpiera fai da te – Pinterest

     

    Ecco, poi, se sei una grande amante del riciclo, puoi pensare di costruire, rimanendo sempre nel mondo del legno, una bella scarpiera fai da te con bancali.

     

    I pallet, nati come bancali per trasportare merci di vario genere, sono elementi molto versatili per realizzare mobili e una serie infinita complementi d’arredo, anche su misura. Costituiti da listelli di legno di diverse dimensioni, oggi sono molto utilizzati nell’arredamento e sono perfetti per tantissimi usi.

     

    scarpiera fai da te con bancali

    Photo Credit: Scarpiera fai da te – Pinterest

     

    Uno dei vantaggi di avere una scarpiera fai da te con bancali è quello di poter creare una struttura stabile e visivamente armonica, se scegli bancali della stessa dimensione. Potrai abbellirla con colori e decorazioni di ogni tipo. La resa estetica è garantita e la durata nel tempo anche.

     

    Scarpiera fai da te in cartone

    Scarpiera fai da te in cartone, idee

    Photo Credit: Scarpiera fai da te – Pinterest

     

    Una scarpiera fai da te in cartone?

     

    Un po’ di sano Upcycling non fa mai male: il riciclo che valorizza l’usato e rispetta l’ambiente dà valore anche a te. In casa sarà passato davanti ai tuoi occhi, negli anni, una grande quantità di cartone. Le scatole di cartone, chiaramente non quelle che compri in cartolibreria, fanno parte di quegli oggetti destinati a essere buttati. Grazie all’Upcycling puoi creare nuovi oggetti che, anche con funzionalità differenti, possono acquisire un valore maggiore dell’oggetto vecchio in origine.

     

    Per le scarpe non andranno bene i tubi di cartone della carta da cucina o della  carta forno,  o i rotoli di carta igienica terminati (al massimo puoi utilizzarli per inserire i lacci di riserva delle scarpe da ginnastica), mentre saranno perfetti i tubi di cartone più grandi, quelli dove un tempo c’erano, magari, un set di tazzine da caffè oppure oggetti di vario tipo (oggi è probabile che siano in prevalenza tecnologici), confezionati in questa struttura sferica così gradevole alla vista, che è davvero un peccato non riutilizzarla, regalandole nuova vita. In alternativa puoi usare le scatole di cartone, lasciando solo i bordi e appendendoli al muro allo stesso modo dei bancali.

     

    Una scarpiera fai da te in cartone è una scelta che  va ben ponderata attraverso i suoi pro e i suoi contro. Uno dei grandi svantaggi è quello di non poter contare su un prodotto che avrà una lunga durata: il cartone si usura molto più velocemente nel tempo rispetto ad altri materiali. Basta anche solo un po’ di acqua o di liquido per rovinarlo.

     

    È anche vero, però, che le scatole in cartone sono, in genere, degli strumenti a basso impatto ambientale, poiché sono facili da recuperare e riciclare. Se poi parliamo di cartone riciclato è ancora meglio, poiché questa tipologia di cartone può essere recuperata dopo l’utilizzo e lavorata nuovamente infinite volte, mantenendo quasi intatte tutte le sue caratteristiche. I loghi presenti sulle scatole ne certificano la natura “green” ed ecologica.

     

    Scarpiera fai da te a muro

    Scarpiera fai da te a muro, idee

    Photo Credit: Scarpiera fai da te – Pinterest

     

    Una scarpiera fai te in muro?

     

    Potremmo affermare che una scarpiera fai te in muro è la scelta migliore se non vuoi che le tue scarpe occupino altra metratura negli ambienti di casa. Se hai la possibilità di sfruttare delle nicchie o delle rientranze nel muro già presenti in casa, allora la tua scarpiera fai da te a muro non sarà difficile da realizzare.

     

    In una scarpiera fai da te a muro puoi realizzare dei ripiani in cartongesso oppure in legno, che sono le due scelte estetiche migliori, per quanto riguarda i materiali da adattare a questa tipologia di mobile contenitore. Puoi optare per una scarpiera a vista oppure puoi anche pensare di chiuderla con delle ante in legno o in vetro.

     

    Se vivi in una casa su due livelli e puoi attrezzare il sottoscala, qui una bella scarpiera a muro non scappa. Quale luogo migliore per ospitarla, anche se questo è solo uno dei tanti modi per sfruttare un sottoscala attrezzato.

     

    Scarpiera fai da te da esterno

    Scarpiera fai da te da esterno, idee

    Photo Credit: Scarpiera fai da te – Pinterest

     

    Una scarpiera fai da te da esterno?

     

    Il tuo spazio in casa è terminato: ecco uno dei primi motivi per realizzare una scarpiera fai da te da esterno. Non esiste una scarpiera fai te salvaspazio che possa farsi spazio in una casa colma di cose come la tua. E poi, quando si è in tanti e la casa non è di metrature generose, a un certo punto anche le idee più geniali possono andare a farsi benedire. I miracoli di certo non possono avvenire per delle semplici scarpe, per quanto belle e per te speciali siano.

     

    Una scarpiera fai da te da esterno può comunque essere una scarpiera fai da te salvaspazio. La bellezza dei mobili salvaspazio è quella di recuperare una marea di centimetri proprio nel posto in cui avresti desiderato collocare un mobile, ma dove era impossibile metterlo. Sul balcone, ad esempio, puoi ottenere spazio con un mobile a muro super accessoriato e ben diviso oppure, anche qui, puoi sfruttare un’eventuale rientranza del muro, arredandola in modo da renderla confortevole per una scarpiera.

     

    Prima di procedere, chiediti se il bacone è adatto per riporre le scarpe. Può esserlo se, ad esempio, il livello ottimale di umidità non è superiore al 50-60%, se il luogo è tenuto ben pulito, senza polvere e sporco, ed è in assenza di luce solare diretta e di forti cali di temperatura. In mancanza di questi elementi, dovresti renderlo più confortevole, utilizzando, ad esempio, finestre con doppi vetri in plastica di alta qualità, termosifoni o termoconvettori, pareti di rivestimento e soffitti con pannelli o rivestimenti in MDF. Valuta con attenzione anche le condizioni della tua cantina o del tuo box, se intendi realizzare qui una scarpiera fai da te da esterno. Sai benissimo quanto freddo, caldo, umidità e sbalzi di temperatura possono rovinare le scarpe. Se vuoi proprio avere una scarpiera fai da te da esterno sul tuo balcone, è meglio se la zona esterna sia coperta. Scegli, infine, un materiale adatto a resistere alle intemperie e con ante che si chiudano bene per evitare quelle antipatiche infiltrazioni che nessuno vorrebbe mai.

TAGS: