Cosa significa avere l'ipoteca sulla casa

Cosa significa avere l’ipoteca sulla casa? Come sapere se c’è e come cancellarla? Ecco una piccola guida per non farti trovare impreparato. 

 

Cosa significa ipoteca sulla casa

  

Cosa significa avere l’ipoteca sulla casa? Ecco cosa devi sapere

Hai sempre sentito parlare di ipoteca sulla casa, ma ti sei mai chiesto cosa significhi veramente? Che cosa è l’ipoteca?

 

L’ipoteca sulla casa è un diritto di garanzia reale che, in questo caso, è stato costituito sulla tua casa, a garanzia del cosiddetto mutuo ipotecario, tramite iscrizione nei pubblici registri immobiliari, al fine di tutelare il creditore, la tua banca, contro il pericolo dell’insolvenza.

 

L’ipoteca, regolamenta dagli art. 2808 e 2809 del codice civile, dà il potere al creditore ipotecario di espropriare la casa su cui è istituita, cioè il bene oggetto della garanzia, anche se questa è stata acquistata da un terzo. Inoltre, il creditore ipotecario ha anche il diritto di prelazione sul bene e sulla somma ricavata dall’espropriazione della casa, viene cioè soddisfatto prima degli altri creditori.

 

L’ipoteca deve essere iscritta per una somma determinata, è indivisibile e insiste tu tutti i beni vincolati e in ogni loro parte. Tieni sempre presente che per costituire un’ipoteca sulla casa occorre fare una perizia per valutare se l’ammontare del credito può essere coperto dal bene che si intende ipotecare.

 

Ipoteca sulla casa: legale, giudiziale e volontaria

Ipoteca legale giudiziale e volontaria

 

Esistono tre tipologie di ipoteca:

 

  • legale: prevista dalla legge in casi particolari (art. 2817 c.c.), per tutelare il diritto del creditore, nei casi in cui  necessita di essere tutelato da una garanzia reale forte come l’ipoteca;
  • giudiziale: decisa da una sentenza del giudice, dove ci si rivale sui beni del debitore, che viene condannato a pagare una somma di denaro, ad adempiere ad altra obbligazione o a risarcire i danni da liquidarsi successivamente. L’ipoteca giudiziale è prevista e disciplinata dagli artt. 2818, 2819 e 2820 c.c.;
  • volontaria: concessa volontariamente dal debitore a garanzia del creditore, per atto pubblico o scrittura privata a pena di nullità. Un esempio classico è di chi acquista casa e concede l’ipoteca alla banca, che a sua volta gli concede il mutuo sulla casa oggetto della compravendita. L’ipoteca volontaria è disciplinata dall’art. 2821 c.c. e seguenti del codice civile.

 

Nel caso in cui tu abbia dei dubbi, ecco come puoi sapere se c’è l’ipoteca sulla tua casa e di quale ipoteca si tratta, quali possono essere i modi per estinguerla e qual è procedura per la sua cancellazione.

 

Come sapere se c’è l’ipoteca sulla tua casa

Come sapere se c'è l'ipoteca sulla tua casa

 

Prima di acquistare casa e, magari, di riqualificarla per approfittare degli incentivi fiscali di ristrutturazione 2019, devi assolutamente verificare che non gravi su di essa nessuna ipoteca.

 

Non è difficile sapere se c’è l’ipoteca sulla tua casa. Basta fare una visura ipotecaria, un documento rilasciato dalla banca dati degli attuali Uffici di Pubblicità Immobiliare (ex Conservatoria del Registro Immobiliare), gestita dall’Agenzia delle Entrate (ex Agenzia del Territorio) che ti permette non solo di venire a conoscenza di eventuali ipoteche, pignoramenti o di altri vincoli sulla casa, ma anche di individuare il proprietario dell’immobile (cioè colui che è titolare del diritto di proprietà e che può procedere alla alienazione del bene).

 

Secondo quanto disposto dall'art. 2673 c.c. chiunque può accedere agli atti pubblici tenuti dall'Agenzia delle Entrate, Servizio di Pubblicità Immobiliare, ex Conservatorie dei registri immobiliari, ed eseguire una visura. Dove puoi richiederla quindi?

 

  • presso gli Uffici di Pubblicità Immobiliare, dove è disponibile il modulo. Gli Uffici di Pubblicità Immobiliare sono presenti nei palazzi della provincia del rispettivo comune di appartenenza.
  • su alcuni siti web, seguendo la procedura richiesta.
  • oppure puoi lasciare che sia l’agenzia immobiliare che ti sta seguendo, a occuparsene.

 

Verifica ipoteca sulla casa con visura ipotecaria

 

Tieni anche presente che nella visura ipotecaria puoi trovare tutti gli atti relativi alla casa di tuo interesse, e cioè:

 

  • trascrizioni: riguardano gli atti attraverso i quali un immobile viene trasferito da un soggetto a un altro. Puoi scoprire anche chi è il proprietario di un immobile e se costui ne possiede altri;
  • iscrizioni: attraverso queste puoi verificare  la presenza di ipoteche derivanti, per esempio, da contratti di mutuo;
  • annotazioni: sono formalità che modificano precedenti trascrizioni, iscrizioni o annotazioni, come le cancellazioni di ipoteche o di pignoramenti. Le ispezioni ipotecarie possono essere effettuate secondo due modalità:
  • ricerca per soggetto, per immobile o incrociata soggetto/immobile;
  • ricerca per nota di cui già si conoscono gli estremi identificativi.

 

Come cancellare l’ipoteca sulla casa

Come cancellare l'ipoteca sulla casa

 

Come cancellare allora l’ipoteca sulla casa? La cancellazione dell’ipoteca vuol dire eliminare in maniera definitiva tutte le formalità che sono iscritte nei registri immobiliari.

 

Puoi cancellare l’ipoteca nel momento un cui estingui il tuo mutuo. La banca con cui hai acceso il mutuo rilascia una certificazione in cui dà il consenso alla cancellazione dell'ipoteca dai pubblici registri immobiliari,  che deve essere inoltrata agli uffici competenti tramite Pec, posta elettronica certificata.

 

La cancellazione porta all’estinzione dell’ipoteca, mentre, se estingui il mutuo, non hai automaticamente la cancellazione dell’ipoteca dai registri immobiliari.

 

Dopo l’estinzione un’ipoteca non ha più valore di garanzia del credito, quello per cui era stata iscritta. Questo però non vuol dire che non sia ancora iscritta nel registro immobiliare, perché magari non è ancora stata materialmente cancellata.

 

A questo punto, quando sei sul punto di estinguere l’ipoteca della tua casa, ti conviene accertarti che l’immobile sia stato cancellato dai registri pubblici.

TAGS: