Color Tiffany, storie di un colore che ama reinventarsi

Colore Tiffany? Sì, grazie. Quando desideri qualcosa che renda la tua vita frizzante e ricca di suggestioni anche tra le pareti di casa, non c’è niente di meglio che provare la sua essenza.

                   

Color Tiffany, storie di un colore

 

Color Tiffany, storie di un colore che ama reinventarsi anche in casa

Color Tiffany, ne hai sicuramente sentito parlare qualche volta, ma, confessa, non sei sicuro di sapere di cosa si tratti. Blu, celeste, azzurro, verde, ma com’è e di cosa è fatto il colore Tiffany?

 

Color Tiffany, film

 

Per individuarlo potrebbe esserti di aiuto questo indizio: hai presente quel famoso film, “Colazione da Tiffany” (trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo breve di Truman Capote “Breakfast at Tiffany's”), dove l’attrice Audrey Hepburn, bellissima nel suo sensuale tubino nero, sbirciava le vetrine della famosissima gioielleria Tiffany & Co. di New York?

 

Se non l’hai visto, o se hai solo qualche vago ricordo, potresti immergerti nelle note e nei colori di questo film, ritenuto oggi un cult nella storia del cinema. Il colore Tiffany  prende il nome proprio da questa celebre gioielleria newyorkese celebrata nel film di Blake Edwards, nel 1961.

 

Color Tiffany, sensazioni

 

Il colore Tiffany, definito anche blu "robin's-egg" o blu "forget-me-not", ricorda molto l’acquamarina, ma puoi ottenerlo mescolando l’azzurro tenue con una piccola percentuale di blu e giallo. Se la nuance ti sembra troppo carica, puoi renderla più chiara aggiungendo una piccola percentuale di bianco.

 

Color Tiffany, storie e idee

 

Il colore Tiffany, selezionato personalmente, nel 1845, dal fondatore della celebre gioielleria, Charles Lewis Tiffany,  per la copertina del catalogo della collezione annuale di gioielli lavorati a mano di Tiffany, il “Blue Book”, è diventato oggi l’icona del brand di gioielleria Tiffany, che lo utilizza per le shopping bag e per le pubblicità.

 

Il colore Tiffany, nuance iconica riconosciuta oggi in tutto il mondo (indicato da Pantone con il numero 1837, che coincide con l’anno di fondazione di Tiffany & Co., prima di questa data il colore Tiffany non esisteva), e la Tiffany Blue Box (definita così, nel 1906, dal New York Sun: “Tiffany ha in negozio una cosa che non si può comperare per nessuna cifra, si può solo ricevere in regalo: una delle sue scatole”), sono oggi marchi registrati, simboli di esclusività, lusso, eleganza e raffinatezza.

 

Color Tiffany, raffinatezza

 

Questo particolare colore è molto amato dalle spose. Ecco perché viene utilizzato spesso per gli addobbi e le decorazioni, nei matrimoni, ma anche per comunioni e battesimi.

 

Color Tiffany, idee leggere

 

Questa è la storia che tutti conoscono sul color Tiffany, ma, come spesso capita, ogni storia crea nuove storie, e anche quella di un colore può avere un seguito, trasformando un mito in qualcosa che assume nuove forme, seppur conservando il suo messaggio originario. La tua quale sarà?

 

Color Tiffany, idee per la tua casa

 

Oggi il color Tiffany rappresenta una nuance speciale, una tinta sicuramente sofisticata, ma allo stesso tempo intrigante, oltre che vivace e ricca di energia.

 

Ecco qualche idea per utilizzare nella tua casa il colore Tiffany:

 

  • Color Tiffany, con quali tonalità lega nella decorazione d’interni
  • Color Tiffany, con quali materiali e tessuti si sposa bene

 

Color Tiffany, con quali tonalità lega nella decorazione d’interni

Color Tiffany, con quali tonalità lega

 

Color Tiffany, con quali tonalità lega per decorare gli interni della tua casa?

 

Per arredare la tua casa moderna, grazie alla sua essenza armoniosa e rilassante, ma allo stesso tempo vivace ed energica, puoi usare questa nuance in qualsiasi ambiente della tua abitazione, avendo libertà assoluta su diversi stili, come: moderno classico, industriale, shabby fusion o minimal contemporaneo.

 

Color Tiffany, con quali tonalità

 

Il colore Tiffany è una tonalità versatile che puoi abbinare a colori neutri, come il tortora o il sabbia, ma anche a toni più caldi o più carichi, come il giallo limone, l’arancione e persino il viola acceso, quest’ultima una tinta così difficile da abbinare, ma che ritrova il suo equilibrio nella sua luminosità, grazie al colore Tiffany.

 

La sua anima raffinata lo fa incontrare perfettamente con il colore verde salvia, la sua anima gemella se considerato per i suoi toni delicati e per la grande carica di energia che sprigiona.

 

Color Tiffany, tonalità pastello

 

Il colore Tiffany può abbinarsi non solo alla brillantezza del giallo, ma anche alla dolcezza del rosa candy, alla profondità del verde e all’esplosione del rosso. Se vuoi esaltare la luminosità della stanza puoi abbinarlo al bianco e al beige.

 

Il colore Tiffany ama legarsi anche alle sfumature pastello di azzurro, rosa, e verde. Qui ha la forza di creare, con essi, schemi di colore, soprattutto a parete, realizzando delle geometrie che personalizzano in modo incredibile gli spazi della tua casa.

 

Color Tiffany, con quali materiali e tessuti si sposa bene

Color Tiffany, con quali materiali e tessuti si sposa

 

Con quali materiali si sposa bene il color Tiffany? Sicuramente questo colore speciale si abbina bene, sia nella versione più tradizionale e sia in quella più contemporanea, con materiali naturali come resine, legno, marmo, terracotta, cementine e metalli come oro, rame e bronzo.

 

Il legno è il materiale naturale per eccellenza, dovrai solo scegliere il colore legno giusto da abbinare.

 

Color Tiffany, con quali materiali e tessuti

 

Grazie alla sua delicatezza, il colore Tiffany si accosta bene anche alle superfici naturali e grezze, esaltando il loro spirito fortemente materico.

 

Color Tiffany, con quali materiali

 

Perfetta anche come base di colore per carte da parati moderne e pattern a tema botanico e mediterraneo. Grande il contrasto che si può ottenere con materiali naturali e materici.

 

I tessuti preferiti del colore Tiffany sono il cotone e la canapa.

 

 

“Se io trovassi un posto a questo mondo che mi facesse sentire come da Tiffany... comprerei i mobili e darei al gatto un nome!”

 

Holly nel film “Colazione da Tiffany”

TAGS: