Valore catastale del tuo immobile: cos'è e come calcolarlo?

Il valore catastale del tuo immobile non è sicuramente una cosa da trascurare. Cos’è e come calcolarlo? Ecco qualche indicazione utile soprattutto se stai per comprare casa. 

 

  • Il valore catastale immobile: cos’è e a cosa serve?
  • Calcolo del valore catastale

 

Il valore catastale immobile: cos’è e a cosa serve?

Il valore catastale immobile

 

Se desideri o sei in procinto di acquistare una casa, oltre a considerare aspetti come, ad esempio, le condizioni dell’abitazione, le spese condominiali e la zona in cui si trova la casa, può esserti utile conoscere il valore catastale del tuo immobile.

 

calcolo valore catastale

 

Che cos’è il valore catastale?

 

Il valore catastale è il valore fiscale di un immobile, cioè quell’unità numerica che ti permette di calcolare le sue imposte come, ad esempio le imposte ipotecarie, catastali, di registro o di successione.

 

Il valore catastale cambia in base al fatto che si riferisca all’abitazione principale, quindi la tua prima casa, o a un altro immobile.

 

valore immobile e rendita catastale

 

Serve il valore catastale ai fini IMU?

 

Sì, il valore catastale è la base imponibile per il calcolo dell’IMU, l’imposta municipale sugli immobili, per definire il quale vengono applicati specifici moltiplicatori.

 

Il valore catastale e il valore di mercato

 

Il valore catastale è il valore di mercato?

 

Il valore catastale di un immobile non ha nulla a che fare con il suo valore di mercato, che invece è il valore effettivo sul mercato che ha la casa nel momento in cui intendi acquistarla o venderla.

 

A determinare il valore di mercato di un immobile sono elementi come la superficie commerciale, la quotazione al metro quadro e i coefficienti di merito.

 

Calcolo del valore catastale

chi valuta il valore di un immobile

 

Come si calcola il valore catastale di un immobile?

 

Per il calcolo del valore catastale della casa di tuo interesse puoi partire dalla rendita catastale, il cui calcolo ti consente di ottenere il valore di reddito che l’Agenzia delle Entrate gli attribuisce. I parametri che ti servono per determinarla sono l’estimo e le dimensioni dell’immobile.

 

chi determina il valore catastale di un immobile

 

Puoi richiedere la rendita catastale attraverso i servizi online dell’Agenzia del Territorio di competenza, presso l’ufficio del Catasto oppure, nel caso sia la tua casa (che magari intendi vendere), puoi trovarla nella tua ultima dichiarazione dei redditi.

 

Qual è la formula del calcolo del valore catastale?

 

Ecco come calcolare il valore catastale dell’immobile di tuo interesse: devi moltiplicare la rendita catastale, rivalutata del 5%, per il coefficiente definito dalla legge per la relativa categoria catastale di appartenenza dell’immobile si riferisce.

 

dati per calcolare il valore catastale dell’immobile

 

Ecco quali sono i coefficienti catastali stabiliti dalla legge:

 

  • fabbricati abitativi con agevolazione prima casa: rendita catastale X 115,5;
  • fabbricati appartenenti alle categorie catastali A e C (sono escluse le categorie A/10 e C/1): rendita catastale X 126;
  • fabbricati in categoria catastale B: rendita catastale X 176,4;
  • fabbricati in categoria catastale A/10 (uffici) e gruppo D: rendita catastale X 63;
  • fabbricati in categoria catastale C/1 (negozi) e gruppo E: rendita catastale X 42,84;
  • terreni agricoli: reddito dominicale X 112,5.
TAGS: