Pavimenti in resina 3D, come si fanno e quali sono i prezzi

Pavimenti in resina 3D, come si fanno e quali sono i prezzi? Entra anche tu in questo fantastico mondo, ricco di magia e di grandi suggestioni

 

Pavimenti in resina 3D, come si fanno e  prezzi

Photo Credit: Pavimenti in resina 3D - opera ARKdeko'®

 

Pavimenti in resina 3D, ecco come si fanno e quali sono i prezzi

Un bel pavimento in casa fa davvero la differenza per il tuo arredamento. L’ambiente acquista un aspetto totalmente diverso. Quale modo migliore per creare una nuova atmosfera in casa?

 

Non è cosa facile scegliere i pavimenti per la tua casa, visto che sono tante le tipologie e i materiali che ti offre il mercato, come la ceramica, il legno naturale o il parquet il grès porcellanato, il marmo, la resina e la pietra naturale.

 

Pavimenti in resina 3D, ecco come si fanno e quali sono i prezzi

Photo Credit: Pavimenti in resina 3D - Pinterest

 

Se hai uno spirito eclettico e creativo, e ami un arredamento dal gusto contemporaneo, quello che sa esprimersi perfettamente tra linee geometriche e pulite e colori chiari e luminosi, potresti osare, anche solo in una sola zona o stanza della casa, con un pavimento in resina 3D.

 

Pavimenti in resina 3D, modelli e prezzi

Photo Credit: Pavimenti in resina 3D – Pinterest

 

Pensa a quanto potrebbe essere bella la sensazione di poggiare i piedi nudi su immagini tridimensionali, dove incredibili scenari naturali avranno la forza di catturare, in ogni momento, la tua attenzione, dandoti la piacevole illusione di perderti nella profondità degli oceani o tra panorami mozzafiato, e originali composizioni oniriche ti faranno vivere un’esperienza fuori dal comune, tutte le volte che vorrai.

 

Pavimenti in resina 3D, bellezza e suggestione

Photo Credit: Pavimenti in resina 3D - Pinterest

 

I pavimenti in resina 3D sono in grado di creare delle illusioni ottiche stupefacenti. Immagini piane e anamorfiche (immagini fortemente distorte e che acquistano la loro vera forma solo quando l’osservatore si mette in una determinata posizione) che creano una distorsione della realtà, dandoti una visione utopica o distopica delle cose che osservi. Il confine tra realtà e immaginazione è davvero sottile.

 

Molto richiesti sono effetti come: onde che si infrangono, delfini che nuotano, squali, barriera corallina, spiaggia tropicale e, perché no, anche Grand Canyon.

 

Per avere un’idea più precisa su questa soluzione di arredo per il tuo pavimento di casa, è giusto fare qualche riflessione su:

 

  • Pavimenti in resina 3D, come si fanno
  • Pavimenti in resina 3D, i prezzi
  • Pavimenti in resina 3D, vantaggi e svantaggi
  • La resina, scelta perfetta per i pavimenti radianti
  •  

    Pavimenti in resina 3D, come si fanno

    Pavimenti in resina 3D, come si fanno

    Photo Credit: Pavimenti in resina 3D - Pinterest

     

    Il pavimento in resina 3D ha le stesse caratteristiche di un pavimento resinato, ma la possibilità di personalizzarlo con immagini tridimensionali ti permette di ottenere effetti sorprendenti e di forte impatto visivo in tutto l’ambiente, anche su pareti e arredi, se lo applichi in verticale.

     

    Grazie anche ai progressi della tecnologia in questo campo, sembra che in questi ultimi anni siano sempre più utilizzati i pavimenti in resina 3D, soprattutto in ambienti come il bagno e la cucina.

     

    Ma come si fanno i pavimenti in resina 3D? Nulla di complicato. Questi pavimenti in resina 3D sono realizzabili su qualsiasi tipo di massetto che venga preparato in maniera adeguata. Lo spessore minimo, necessario per posarlo, è di 3/4 mm.

     

    Pavimenti in resina 3D, come si fa la posa

     

    Per quanto siano diverse le tecniche per ottenere pavimenti in resina 3d, sono principalmente tre gli step da fare per realizzare un pavimento in resina 3d:

     

    • preparazione del fondo: il pavimento in resina 3d può essere posato un nuovo massetto o anche sul vecchio pavimento, senza il bisogno di demolire le piastrelle;
    • posa della velatura: per avere una superficie più liscia e per favorire l’adesione dello strato successivo viene utilizzato questo prodotto;
    • applicazione della stampa: sulla base che si è creata, che farà da supporto, si posa la stampa adesiva, la cui immagine deve avere chiaramente una buona risoluzione per avere una buona resa (l’ideale è in HD, altissima risoluzione). Su questa deve essere applicata, infine, la resina di rifinitura e protezione.

     

    Un dettaglio da tenere assolutamente in considerazione è la scelta del punto di vista del pavimento in resina 3D, che solitamente è sempre vicino alle porte di ingresso.

     

    Pavimenti in resina 3D, i prezzi

    Pavimenti in resina 3D, i prezzi

    Photo Credit: Pavimenti in resina 3D - Pinterest

     

    Quali sono i prezzi dei pavimenti in resina 3D? Chiaramente il preventivo varierà molto in base a fattori come metratura da coprire, fondo di posa e tipo di lavorazione. Dovrai scegliere con grande attenzione i materiali e valutare bene la progettazione grafica del tuo pavimento in resina 3D. Il range di prezzo di mercato dei pavimenti in resina 3D  è compreso tra 200-300 €/mq.

     

    Pavimenti in resina 3D, range prezzi

    Photo Credit: Pavimenti in resina 3D - Pinterest

     

    Per realizzare un pavimento in resina 3D a regola d’arte, che non abbia poi problemi di bolle o crepature, è fondamentale rivolgerti a un professionista, un applicatore specializzato in pavimenti 3D, che ti garantisca di utilizzare solo materiali idonei e certificati per pavimenti 3D, e di fare, quindi, un lavoro resistente e durevole nel tempo.

     

    Pavimenti in resina 3D, vantaggi e svantaggi

    Pavimenti in resina 3D, ecco vantaggi e svantaggi

    Photo Credit: Pavimenti in resina 3D - Pinterest

     

    Sono tanti i vantaggi di avere un pavimento in resina 3D? Sicuramente potrai giovare nel:

     

    • avere un pavimento senza fughe, con una soluzione di continuità. Il pavimento in resina 3D è un pavimento liscio e senza interruzioni;
    • avere un pavimento facile da pulire e quindi una maggiore igiene rispetto a qualsiasi altra superficie;
    • avere un pavimento molto resistente e che dura nel tempo, grazie al film protettivo dello strato di resina, che gli permette di resistere agli urti e ai graffi;
    • avere un pavimento atossico, inodore e che non presenta emissioni nocive;
    • realizzare un pavimento in sovrapposizione a quello già esistente, grazie allo ridotto spessore della resina (3/4 mm). Non sarai così costretto a fare lavori di muratura, interventi onerosi e impegnativi, e a ritoccare l’altezza di porte e portefinestre;
    • avere la possibilità di scegliere la finitura del pavimento in resina 3D, che può essere ruvido o liscio;
    • personalizzarlo come più preferisci e ottenere anche delle realizzazioni grafiche uniche;
    • applicarlo anche in verticale, su pareti e arredi, creando un’ambientazione davvero suggestiva e originale.

     

    Devi tenere conto anche di quelli che possono essere gli svantaggi nel fare a casa un pavimento in resina 3D:

     

    • rifare il lavoro: se non scegli materiali certificati e un progetto grafico adeguato, puoi rischiare di dover intervenire nuovamente;
    • ingiallimento: per evitare un ingiallimento precoce, la resina deve essere miscelata con particolari sostanze che bloccano questo processo e favoriscono la resistenza ai raggi UV, che è la causa principale dell’ingiallimento;
    • rotture e crepe: se la resina non ha un supporto idoneo a cui aggrapparsi, non può essere applicata nel modo corretto. Questo può portare a rotture, crepe e altri inestetismi, che sono causati, nella maggioranza dei casi, dal movimento o cedimento dello strato su cui la resina è stata stesa

     

    Questi sono svantaggi che puoi evitare o limitare, se fai eseguire i lavori con tutti i giusti accorgimenti. Pro e contro molto simili a quelli che puoi avere anche nel realizzare un bagno in resina.

    <

     

    La resina, scelta perfetta per i pavimenti radianti

    La resina, la scelta perfetta per i pavimenti radianti

    Photo Credit: Pavimenti in resina 3D - Pinterest

     

    La resina per pavimenti, essendo un materiale molto elastico, si presta perfettamente al riscaldamento a pavimento. La sua posa è quindi idonea alla superficie con pannelli radianti.

     

    Il pavimento in resina è un perfetto conduttore di calore e risponde bene a gli sbalzi termici, evitando lesioni di ogni tipo, come le spaccature.  Un riscaldamento economico ed ecologico che rende inutili i tradizionali e ingombranti termosifoni, a vantaggio anche dell’ambiente in cui lo realizzi, che avrà così un aspetto più pulito e di maggiore design.

TAGS: