Le migliori soluzioni per un impianto elettrico a vista

Quali sono le migliori soluzioni per un impianto elettrico a vista? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi rispetto a un impianto elettrico sottotraccia tradizionali? Ecco qualche indicazione utile.

 

  • Impianto elettrico a vista: soluzioni di design
  • Impianto elettrico a vista a treccia
  • Impianto elettrico a vista a norma
  • Impianto elettrico a vista: i vantaggi e gli svantaggi
  • Costo di un impianto elettrico a vista
  •  

    Impianto elettrico a vista: soluzioni di design

    impianto elettrico a vista

    Photo Credit: impianto elettrico a vista – Fontini

     

    Impianto elettrico a vista, esistono ancora? Sì, anche se oggi non sono così diffusi poiché sono ritenuti ormai obsoleti e poco affidabili per quanto riguarda la loro sicurezza. È vero pure che la nuova tendenza ci racconta altro: gli impianti elettrici a vista moderni sono tutta un’altra storia, proprio grazie al supporto delle nuove tecnologie. Sembra, quindi, che l’impianto elettrico a vista stia tornando sul mercato.

     

    impianto elettrico a vista accessori

    Photo Credit: impianto elettrico a vista – Fontini

     

    I primi impianti elettrici a vista di una volta, chiamati anche impianti elettrici esterni, avevano coperture sottili di porcellana o metallo, che solitamente era rame od ottone. Gli impianti elettrici sottotraccia, impianti cioè nascosti sotto il muro, quelli che oggi troviamo in quasi tutte le case, sono stati realizzati solo a partire dal 1920. Il fine di questo nuovo impianto era quello di proteggere i cavi elettrici da contatti accidenti o pericoli d’incendio.

     

     impianto elettrico a vista moderno

    Photo Credit: impianto elettrico a vista – Fontini

     

    Un impianto elettrico esterno non è solo un elemento funzionale, ma anche di grande design, in grado di abbellire gli ambienti della tua casa, come solo un vero complemento d’arredo sa fare.

     

    Se anche tu sei vittima del fascino dello stile vintage industriale, non puoi non tenere conto di questa alternativa accattivante dal punto di vista estetico e vantaggiosa per una serie di motivi che ora vedremo.

     

    Impianto elettrico a vista a treccia

    Impianto elettrico a vista a treccia

    Photo Credit: impianto elettrico a vista – Pinterest e aldobernardi.it

     

    Impianto elettrico a vista a treccia? Sì, se il tuo desiderio è quello di evocare un ambiente dal gusto retrò, i conduttori a treccia, lungo i quali verranno installati gli appositi isolatori di ceramica, non possono proprio mancare nel tuo pianto.

     

    Impianto elettrico a vista a treccia

    Photo Credit: impianto elettrico a vista – aldobernardi.it

     

    Il tuo impianto elettrico a vista può essere completato e decorato con: componenti d’arredo moderni in porcellana o bachelite nera, così come si usava in passato, interruttori rotativi con finiture in legno o in bronzo, scatole di derivazione, rosoni a vista, canaline tubolari metalliche,  conduttori a treccia, isolatori in ceramica e prolungamenti di diverse dimensioni.

     

    E poi puoi giocare con altri elementi per creare maggiore armonia nell’ambiente. Ad esempio, per quanto riguarda le canaline passacavi, se vuoi renderle meno visibili puoi usare una carta da parati moderna, scegliendo con attenzione colore e pattern, oppure puoi dipingerle dello stesso colore delle pareti.

     

    Altra idea sono i punti luce, che puoi scegliere rimanendo in linea con lo stile dell’epoca: come applique e sospensioni potresti puntare alle classiche forme a cappello o a fiore.

     

    Impianto elettrico a vista a norma

    Impianto elettrico a vista a norma

    Photo Credit: impianto elettrico a vista – Fontini

     

    Impianto elettrico a vista a norma? Assolutamente sì. Il tuo impianto elettrico va realizzato rispettando alla lettera le normative in vigore. Oltre a far sì che rispetti i requisiti di legge, deve essere tenuto sempre sotto controllo, anche se, grazie alle moderne tecnologie, è molto più affidabile e sicuro dei primi impianti realizzati nel passato. Per la sua installazione affidati a un tecnico professionista, iscritto alla Camera di Commercio, il quale, al termine dei lavori, potrà rilasciarti la relativa dichiarazione di conformità. Il tecnico specializzato è l’unico a essere titolato per rilasciarti tutta la documentazione e la relativa certificazione.

     

    canaline per impianto elettrico a vista

    Photo Credit: impianto elettrico a vista – aldobernardi.it

     

    Non c’è dubbio sul fatto che la realizzazione di un impianto elettrico a vista moderno sia molto più semplice e veloce di un impianto elettrico sottotraccia, ma assicurati sempre che sia a norma e che venga fatto da un tecnico esperto e autorizzato, in possesso di regolare patentino.

     

    Il tecnico specializzato dovrà provvedere prima a stabilire, insieme a te, lo schema dell’impianto, tracciandolo sulle pareti, dove saranno bene indicati i punti luce e la collocazione delle prese, delle luci e degli interruttori e del quadro elettrico, per poi procedere a fissare con il trapano le scatole da frutto e da derivazione.

     

    Impianto elettrico a vista: i vantaggi e gli svantaggi

    Impianto elettrico a vista: pro e contro

    Photo Credit: impianto elettrico a vista – aldobernardi.it

     

    Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di un impianto elettrico a vista? Ecco i vantaggi:

     

    • ottimo prezzo: l’impianto elettrico a vista, installato da un tecnico specializzato, ti consente di risparmiare rispetto a quello che spenderesti installando un tradizionale impianto sottotraccia, ottenendo lo stesso grado di sicurezza e protezione in casa;
    • nessun intervento murario: le opere murarie (più costose), solitamente necessarie in un impianto sottotraccia, per creare le scanalature nelle pareti, qui non sono richieste;
    • facile manutenzione: in caso di guasti, per il tecnico sarà molto più facile intervenire, rispetto a un impianto elettrico sottotraccia tradizionale. Nel caso in cui dovessi smantellarlo o sostituirlo, non dovrai aprire muri. Questa tipologia di impianto di permette anche di modificare, ampliare o estendere l’impianto in un secondo momento;
    • meno invasivo e più versatile: si adatta perfettamente all’ambiente, e molto di più rispetto a un impianto elettrico sottotraccia tradizionale, ed è molto più strategica come soluzione soprattutto se devi realizzarlo in uno spazio che presenta vincoli architettonici molto stringenti, un ambiente che magari non può essere modificato da opere murarie invasive. È la scelta ideale anche in un loft, in uno studio dallo stile industriale, così come in un’abitazione con mattoni a vista o in sasso, dove le opere murarie possono diventare invasive, fino a danneggiare lo stesso rivestimento;
    • grande estetica: un impianto elettrico a vista realizzato a regola d’arte può fondersi con tutto l’arredamento, diventando esso stesso un elemento di design, uno dei più rilevanti.

     

    Impianto elettrico a vista: vantaggi e svantaggi

    Photo Credit: impianto elettrico a vista – aldobernardi.it

     

    C’è anche qualche svantaggio nello scegliere un impianto elettrico a vista moderno:

     

    • più delicato: meno protetto da persone e da interventi esterni o imprevisti, come un incendio;
    • più costoso se è di grande design: se punti a qualcosa di grande impatto estetico e di altissima qualità, non è più conveniente rispetto al tradizionale impianto elettrico sottotraccia;
    • più burocrazia: richiede una certificazione particolare per la dichiarazione di conformità dell’impianto.

     

    Costo di un impianto elettrico a vista

    Il prezzo di un impianto elettrico a vista

    Photo Credit: impianto elettrico a vista – Fontini

     

    Così come il prezzo di un impianto elettrico tradizionale a norma varia in base a diversi fattori, come i metri quadri e la presenza di dispositivi di ultima generazione, allo stesso modo, a definire il costo di un impianto elettrico a vista concorrono elementi come:

     

    • il numero di circuiti (due tipologie: una per l’illuminazione e le prese e l’altra per gli elettrodomestici);
    • la quantità di punti luce, prese e interruttori;
    • la tipologia della casa.

     

    impianti elettrici a vista per interni

    Photo Credit: impianto elettrico a vista – aldobernardi.it

     

    Per avere un’idea di quale può essere il costo di un impianto elettrico a vista, tieni conto che il prezzo di ogni presa si aggira intorno ai 60-70 euro. Quindi, per una casa di 90 mq, che ha solitamente dai 50 ai 60 punti luce, il costo dell’impianto elettrico a vista può arrivare ai 4 mila euro.

TAGS: