Arredamento shabby chic, uno stile romantico

Antico, riciclato e tonalità pastello, ma non solo. L’arredamento shabby chic è uno stile romantico che affascina, un mondo bellissimo da scoprire. 

 

Arredamento shabby chic, uno stile romantico

Photo Credit: Arredamento shabby chic soggiorno - Pinterest

 

Arredamento shabby chic, lo stile romantico che conquista

Legno, tanto bianco, colori pastello e profumo di antico. Si potrebbe presentare in questo modo lo stile shabby chic, ma sarebbe davvero riduttivo fermarsi alle prime sensazioni, per quanto bellissime. L’arredamento shabby chic ha una grande storia dietro.

 

Arredamento shabby chic, lo stile romantico che conquista

Photo Credit: Arredamento shabby chic © living4media / TT News Agency / Angelica, Söderberg - living4media.ae

 

Nato nella vecchia Gran Bretagna, dove si potevano, già da allora, ammirare, nelle grandi case di campagna inglesi, alcuni dei suoi elementi distintivi come vecchie pitture, tendaggi dai colori pastello e grandi lampadari, l’arredamento shabby chic si è arricchito, nel tempo, non solo grazie all’influenza dell’epoca vittoriana, ma anche attraverso lo stile svedese, quello francese (quello di Francia di Luigi XV e con grandi richiami ai bellissimi castelli della Loira), e lo stile shakers americano.

 

Contaminazioni differenti che hanno dato vita a uno stile dove convivono diverse anime, come la rustica, la romantica e la vintage.

 

Arredamento shabby chic, lo stile romantico per te

Photo Credit: Specchio rotondo bianco effetto anticato, shabby chic - maisonsdumonde.com

 

Il termine shabby chic viene menzionato per la prima volta nella rivista The World of Interiors, durante gli anni ’80, ma vede i suoi veri albori nei primi anni ’90, quando la designer Rachel Ashwell, fonda una società, chiamandola proprio Shabby Chic, per dare risalto al vintage e quindi a tutti quei mobili ormai divenuti démodé, creando quel mix favoloso di comfort, bellezza nell'imperfezione, e amore per gli oggetti vissuti rivisitati e valorizzati.

 

L’arredamento shabby chic (shabby sta per invecchiato e vissuto e chic per ricercato, soft e raffinato) ha un aspetto usurato, ma l’effetto invecchiato, in realtà, è frutto di un lavoro di invecchiamento sapiente e autentico. Uno stile la cui fama è cresciuta nel tempo anche grazie al riciclo creativo e al fai da te.

 

Ma quali sono gli elementi distintivi dell’arredamento shabby chic? Sicuramente devi tenere conto di queste caratteristiche:

 

  • Bianco o tinte tenui per arredare shabby chic;
  • I tessuti must di un arredamento shabby chic;
  • Complementi d’arredo dal sapore antico.

 

Bianco o tinte tenui per arredare shabby chic

Bianco o tinte tenui per arredare shabby chic

Photo Credit: Cucina Agnese, shabby chic, di Lube - cucinelube.it

 

Con l’arredamento shabby chic grande è l’armonia che si viene a creare tra gusto vintage e retrò. Il bianco è fondamentale per far sì che il tuo arredamento richiami  questo stile. Devi saperlo accostare sapientemente con tutte le altre gradazioni chiare.

 

Colori tenui per arredare shabby chic

Photo Credit: Cucina Agnese, shabby chic, di Lube - cucinelube.it

 

Pensando a nuance chiare, dalle tonalità pastello, puoi puntare a mobili bianchi, avorio, beige e sui toni del grigio chiaro.

 

Puoi anche personalizzare il tuo arredamento shabby chic donandogli un tocco di vivacità, inserendo, ad esempio, alcuni mobili dalle tonalità più intense, come il verde, l’azzurro o il rosso.

 

Lo stile romantico dell'arredamento shabby

Photo Credit: Arredamento shabby chic - Pinterest e maisonsdumonde.com

 

Anche quando utilizzi materiali riciclati e anticati puoi scegliere tonalità chiare pastello come il beige, bianco, rosa e azzurro.

 

Per quanto riguarda i materiali, prediligi quelli naturali come legno, cotto, pietra, ferro battuto e rame.

 

Se preferisci il legno, scegli il colore giusto per la tua casa. L’ideale sarebbe il legno nella sua variante più grezza e naturale o rovere, betulla e quercia. Puoi anche optare per il legno sbiancato, con effetto decapato, che donerà a ogni arredo o superficie in cui lo utilizzi un look volutamente invecchiato.

 

Camera da letto shabby chic

Photo Credit: Camera da letto shabby chic ROMANTIC ROOM 5 di Callesella Arredamenti - callesella.com/it

 

Per i pavimenti puoi usare, ad esempio, il legno chiaro verniciato o sbiancato. Se preferisci il cotto, fai in modo che le piastrelle evochino gli antichi pavimenti di campagna.

 

Materiali e pavimenti shabby chic

Photo Credit: Arredamento shabby chic - westwing.it

 

Per le pareti puoi tra i diversi tipi di bianco (calce o latte), beige, tortora chiaro e altre tonalità calde oppure, ma con grande parsimonia, carta zucchero, giallo senape, rosa o verde salvia o menta, onde evitare che gli ambienti siano troppo saturi.

 

Colori tenui per cameretta shabby chic

Photo Credit: Cameretta shabby chic ROMANTIC ROOM 1 di Callesella Arredamenti - callesella.com/it

 

In alcuni ambienti della casa, arredata shabby chic, come questa cameretta in legno, puoi anche osare con stampe floreali e con originali pomelli in ceramica, da scegliere e abbinare nei colori e nei disegni.‎

 

Dettagli di una camera shabby chic

Photo Credit: Cameretta shabby chic ROMANTIC ROOM 1 di Callesella Arredamenti - callesella.com/it

 

Nella cameretta puoi aggiungere anche degli elementi decorativi romantici come lo scrittoio o la scaletta, da utilizzare come portaoggetti o come libreria.

 

I tessuti must di un arredamento shabby chic

I tessuti must di un arredamento shabby chic

Photo Credit: Cucina lineare in legno ROMANTIC LIGHT di Callesella Arredamenti - callesella.com/it

 

Quando si parla di tessuti nell’arredamento shabby chic, il primo posto della casa che viene in mente è la cucina.

 

In una cucina in stile shabby non possono mancare lino, canapa, cotone naturale e pizzo. Per le tende, ma anche per la tovaglia, i tovaglioli, gli strofinacci e i cuscini per le sedie, l’ideale sono decorazioni floreali e trame ricercate dalle tinte tenui.

 

Camera da letto shabby chic

Photo Credit: Arredamento shabby chic camera da letto - Pinterest

 

Nella camera da letto cotoni grezzi e morbide sete saranno i tessuti più indicati per rivestire il letto, il vero protagonista di una camera dall’arredamento shabby chic (un classico è il letto a baldacchino con  materasso alto appoggiato su una base in legno, in ferro battuto o imbottita, preferibilmente sollevata da terra), e quindi lenzuola, coperte e copriletto.

 

Tra ampi tappeti e tende chiffon, non può che trionfare il pizzo macramè, che arricchisce con grande eleganza mobili i pouf e le poltroncine imbottite che intenderai mettere nella tua camera da letto shabby chic.

 

Complementi d’arredo dal sapore antico

Complementi d'arredo shabby chic e dal sapore antico

Photo Credit: Arredamento shabby chic - Pinterest

 

In una casa dall’arredamento shabby chic  sono un vero must complementi d’arredo, come:

 

  • utensili dal design vintage: forno, lavastoviglie, bilancia e macchinette del caffè;
  • piatti in porcellana bianca;
  • pizzi, centrini e merletti della nonna;
  • barattoli di vetro ripieni di spezie;
  • cassettone antico;
  • piattaia;
  • specchio dalla cornice lavorata;
  • accessori in ferro o ceramica per il bagno;
  • poltroncina o divanetto in stile Luigi XVI.

 

Per recuperare questi oggetti e completare il tuo arredamento shabby chic puoi andare nei mercatini dell’antiquariato o dell’usato, dove è facile trovare anche non poche occasioni.

TAGS: