Acquisto di una casa in nuda proprietà: cosa significa

Acquisto di una casa in nuda proprietà, ma cosa significa esattamente? Scopri quali possono essere i vantaggi, sia nel caso in cui tu voglia vendere o comprare un immobile. 

 

  • Acquistare la nuda proprietà di una casa
  • Acquisto di nuda proprietà per la prima casa
  • Acquistare la nuda proprietà con agevolazioni prima casa
  •  

    Acquistare la nuda proprietà di una casa

    Acquisto nuda proprietà di una casa

     

    Cosa vuol dire acquistare la nuda proprietà di una casa?

     

    La nuda proprietà non è altro che il valore dell’immobile privato solo del diritto di usufrutto.

     

    Questo significa che con la nuda proprietà acquisti un immobile, ma permettendo di farci abitare dentro chi già probabilmente ci vive, che solitamente è il proprietario di casa che ti ha appena venduto la nuda proprietà di essa. La persona a cui resta l’usufrutto mantiene quindi il diritto di rimanerci per tutta la vita.

     

    Acquistare la nuda proprietà di una casa

     

    Questo vuol dire che è possibile acquistare una casa con nuda proprietà e usufrutto. Mentre l’usufrutto è il diritto che il venditore conserva sull’immobile di cui vende la nuda proprietà, quest’ultima è il diritto oggetto della compravendita immobiliare.

     

    Acquisto casa in nuda proprietà

     

    L’acquisto casa in nuda proprietà può essere vantaggioso sia per acquista e sia per chi vende:

     

    • per chi acquista: puoi avere un immobile a un prezzo più conveniente rispetto ad altri immobili della stessa tipologia e taglio presenti sul mercato, di cui potrai usufruire nel futuro o donare ai tuoi figli;
    • per chi vende: se sei tu a vendere la nuda proprietà puoi contare subito sulla liquidità che deriva dalla vendita, ma senza privarti della casa di cui potrai continuare ad avere godimento reale.

     

    Acquisto di nuda proprietà per la prima casa

    Acquisto nuda proprietà prima casa

     

    È possibile l’acquisto di una nuda proprietà per la prima casa, usufruendo delle agevolazioni fiscali?

     

    Sì, le agevolazioni fiscali per la prima casa (come puoi anche leggere nella guida dell’Agenzia delle Entrate) spettano anche per gli atti costitutivi e traslativi (cioè di trasferimento) della nuda proprietà, dell’usufrutto e dell’uso dell’abitazione riguardanti sempre le case diverse da quelle classificate nelle categorie catastali A/1 (abitazioni di tipo signorile), A/8 (abitazioni in ville) e A/9 (castelli e palazzi di eminente pregio storico e artistico).

     

    Questo vuol dire che l’agevolazione fiscale prima casa spetta anche per l’acquisto di una proprietà privata di cui non si ha il temporaneo diritto reale di godimento del bene che è riferito alla stessa.

     

    Acquistare casa e cedere la nuda proprietà

     

    Oltre alla nuda proprietà non potrai quindi disporre subito della casa e quindi del totale godimento reale del bene, che avverrà solo quando si verificheranno  le condizioni stabilite nel contratto di compravendita immobiliare, che di solito coincidono con la morte dell’usufruttuario, l’ex proprietario che ti ha venduto la casa.

     

    Acquisto casa con atto di nuda proprietà

     

    Devono però essere rispettati i requisiti previsti dalla legge affinché tu possa acquistare la nuda proprietà della tua prima casa senza rinunciare ai benefici fiscali previsti per la prima casa. Le condizioni sono quelle indicate nella nota II-bis -Tariffa Parte prima articolo 1 del Testo unico n. 131/1986. Ecco quali sono:

     

    • non devi essere titolare esclusivo o in comunione col coniuge dei diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione di altra casa di abitazione nel territorio del Comune in cui è situato l’immobile che vuoi acquistare;
    • l’immobile deve trovarsi nel Comune in cui hai la residenza o dove la trasferirai, ma entro diciotto mesi dall’acquisto agevolato o, se diverso, in quello in cui svolgi la tua attività. In questo caso però devi dimostrare che la tua sede di lavoro è situata nel Comune in cui acquisti l’immobile;
    • non devi avere la titolarità, neppure per quote, anche in regime di comunione legale su tutto il territorio nazionale, dei diritti di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e nuda proprietà su altra casa di abitazione da te acquistata o dal tuo coniuge con i benefici “prima casa” (nel caso in cui si verifichi questa circostanza, l’importante è che tu venda l’immobile posseduto entro un anno dalla data del nuovo acquisto).

     

    Acquistare la nuda proprietà con agevolazioni prima casa

    Acquistare la nuda proprietà agevolazioni prima casa

     

    Quali sono i vantaggi che ti puoi avere nell’acquistare la nuda proprietà con le agevolazioni fiscali prima casa?

     

    Ecco quali sono i pro di acquistare la nuda proprietà con le agevolazioni prima casa:

     

    • riduzione dell’IVA dal 10% al 4% se acquisti casa direttamente dall’impresa costruttrice, pagando in misura fissa 200 euro per imposta ipotecaria e catastale;
    • un’imposta ipotecaria e catastale in misura fissa, ovvero 200 euro, in caso di acquisti per successioni o donazioni;

     

    Acquisto la nuda proprietà con agevolazioni prima casa

     

    • un’imposta di registro al 2% per gli acquisti da privati. Il bonus prima casa, in queste circostanze, ti permetterà di pagare questa imposta sul valore catastale dell’immobile, sulla base del principio prezzo/valore. L’imposta catastale e ipotecaria previste sono dell’importo di 50 euro;
    • un credito d’imposta se vendi e riacquisti casa entro 12 mesi usufruendo delle agevolazioni.

     

    A queste agevolazioni si aggiungono quelle previste dal decreto Sostegni bis per i giovani under 36 con ISEE non superiore a 40.000 euro.

TAGS: