Case adatte al Bed and Breakfast
Per chi ama la convivialità e vuole scommettere in una nuova attività che può tradursi in una splendida professione
Scegli un comune o una provincia
"L’ideale per chi vuole realizzare un investimento e vede in una casa una vera e propria opportunità di lavoro"

Acquistare una casa, oggi, può essere anche una vera e propria opportunità di investimento, se hai in mente di aprire un B&B (acronimo di Bed and Breakfast), perché può diventare per te anche una buona fonte di guadagno.

 

Se vuoi aprire un’attività di B&B, è fondamentale che l’abitazione risponda a una serie di requisiti che sono stabiliti dalla Regione, e che variano in base alla Regione in cui decidi di avviare il tuo Bed and Breakfast. Sarà fondamentale raccogliere tutte le informazioni necessarie prima di iniziare.

 

Esistono comunque dei principi generali da rispettare, come l’essere in regola con la locale normativa igienico-sanitaria e di sicurezza in tema di abitazioni ad uso privato, l’essere conforme al regolamento edilizio del Comune, il rispetto del numero e della dimensione minima delle camere, e la presenza di determinate caratteristiche per i bagni della casa.

 

Se la casa che vuoi comprare già soddisfa tutti i requisiti minimi richiesti per trasformarla in un vero e proprio B&B, vuol dire che non dovrai apportare all’abitazione nessuna grande modifica e fare nessun adeguamento.

Una delle prime cose a cui dovrai pensare sono i mobili e gli arredi, concentrando maggiormente la tua attenzione alle camere che intendi affittare, in modo da rendere la tua casa bella, confortevole, funzionale, mantenendo, allo stesso tempo, la riservatezza degli ambienti. Dopo di che dovrai presentare una denuncia di inizio attività al Comune dove ha sede la tua struttura.

 

Dal 2011 è possibile svolgere un’attività di Bed and Breakfast scegliendo tra :

 

  • il classico B&B a carattere familiare, dove è previsto alloggio presso la propria residenza e offerta di cibi e bevande preconfezionate a colazione;
  • il B&B a carattere imprenditoriale.

 

Nel primo caso non è necessario che tu abbia una partita IVA, poiché la tua sarebbe un’attività economica non imprenditoriale, mentre nel secondo caso avresti un’impresa a tutti gli effetti. Il Bed and Breakfast a carattere imprenditoriale è stato introdotto dal nuovo codice del turismo, d.lgs. 23 maggio 2011 n. 79 (pubblicato sul s.o. n. 139/1 alla G.U. n. 129 del 6 giugno) che è in vigore dal 21 giugno 2011.

 

Quando un B&B rappresenta un buon investimento? Quando l'abitazione è situata in zone centrali della città, come il centro storico, o se è facilmente raggiungibile dai mezzi pubblici, oppure se si trova nelle vicinanze di luoghi di grande attrazione per i turisti o in aree rurali caratterizzate da forme di turismo verde.

 

E sono proprio queste le caratteristiche delle Case che abbiamo scelto per te e che ti presentiamo nella nostra Selezione.

Case adatte al Bed and Breakfast