Come scegliere l'arredamento per il tuo Loft

Sono davvero tante le soluzioni di arredamento per il tuo Loft. Qui puoi davvero mettere alla prova tutta la tua creatività. Devi solo scegliere da dove partire.

 

Loft veduta alta

 

L’arredamento del tuo loft: grande spazio alle idee e all’anima

Se nella tua casa non vuoi rinunciare ai grandi spazi e alla sensazione di libertà, la tua casa ideale è l’open space, struttura tipica dei Loft.

 

Il Loft, che in inglese significa solaio o soffitto e deriva dal norvegese antico lopt, cioè aria, non ha niente a che fare con il tradizionale appartamento, ma è un’abitazione dagli ampi spazi aperti, proprio perché in origine era una ex fabbrica, una vecchia autorimessa, un magazzino in disuso o un vecchio locale commerciale come un ex laboratorio artigianale o una ex vetreria.  Il suo fascino, tutto metropolitano, è di grande impatto, dal gusto totalmente moderno e contemporaneo.

 

Spazio e luce infiniti

 

Basti pensare che i primi loft, realizzati intorno agli anni ’70, erano il simbolo di uno stile di vita alternativo, proprio perché ispirati alle case-atelier dove vivevano gli artisti newyorkesi.

 

Uno dei primi loft a essere riconvertiti in abitazione-studio, diventato poi uno studio gigantesco e punto di ritrovo di grandi artisti, è stato proprio quello di Andy Warhol, re indiscusso della Pop Art. Il suo genio, che gli ha permesso di trasformare quello che era un simbolo della produzione commerciale in opera d’arte, replicata all’infinito grazie alla serigrafia, aveva bisogno di tanto spazio per esprimere le sue idee. Il Loft è stato quindi la nuova sede della sua famosa The Factory, che riprendeva la Factory originaria, nota a tutti come Silver Factory (la fabbrica d’argento).

 

Andy Warhol

 

Andy Warhol alla Factory (1964)

“Organizzai il mio studio con il tavolo da lavoro sul davanti, vicino alle finestre, ma tenni quasi tutte le finestre oscurate, mi piaceva così. Il retro del loft gradualmente divenne zona di Billy che venne a vivere alla Factory.” 

 

 

Nel tempo, il concetto di luogo anticonvenzionale si è esteso a quello di spazio di lusso.

 

Se stai pensando quindi di arredare il tuo Loft, da sempre fonte di ispirazione per grandi artisti, hai la possibilità di realizzare delle cose davvero incredibili e originali, proprio perché la sua particolare struttura concede grande spazio alla fantasia.

 

Per l’arredamento, puoi partire proprio dal valorizzare quelle che sono le caratteristiche proprie del Loft, suoi grandi punti di forza, che sono:

 

  • gli ampi spazi aperti: tipici dell’open space, sono un must grandi mobili, anche a tutta parete, o enormi opere d’arte e di design, blocchi freestanding di grande impatto;
  • le ampie finestre: la luce che entra nella casa fa da protagonista e ti consente di giocare con i complementi di arredo. La luminosità naturale puoi enfatizzarla se utilizzi un pavimento bianco, che inoltre fa sembrare anche più grande l’ambiente;
  • i soffitti alti: spesso superano i 5 metri di altezza, e grazie a questi puoi ricavare un bel soppalco;
  • l’assenza di divisori: puoi decidere tu se realizzarli. No a pareti in muratura. Un vero must per un Loft è, invece, il vetro cemento, l'elemento architettonico ideale per organizzare gli spazi, perché permette alla luce di filtrare, creando suggestivi effetti.
  • l’architettura tipica industriale: se sei amante dello stile industrial sei proprio nel posto giusto, ma se preferisci altri stili, il contrasto sarà comunque d’effetto. In ogni caso  qui sono perfetti grandi divani, specie nella zona living. Divertiti anche ad arredarlo con tanti pouf,  tutti diversi per materiale, grandezza e colore. Non possono mancare anche grandi lampade, tappeti e quadri imponenti;
  • la presenza di tiranti e/o pilastri a vista;
  • il cemento e i mattoni a vista: sono di grande impatto nell’ambiente. Gioca con i colori e con uno stile essenziale, ma dall’anima pop.

 

Se fai risaltare gli elementi preesistenti nel Loft, conservando il più possibile la sua struttura originaria, puoi realizzare un ambiente funzionale e in armonia con la sua anima originaria e, soprattutto, con i tuoi desideri.

 

Se vuoi qualche esempio, puoi guardare i Loft che abbiamo raccolto in una nostra precedente Selezione Gabetti.

 

Il soppalco

 

Soppalco industrial

 

Le altezze di un Loft vanno anche oltre i 5 metri e possono essere sfruttate con la costruzione di un soppalco che suddivide piacevolmente l’ambiente e contribuisce a dare maggior fascino all’arredamento. Il soppalco può essere utilizzato come zona notte, oppure come area studio o zona relax.

 

Puoi scegliere, in basi ai tuoi gusti, quale materiale utilizzare per la sua struttura: legno, muratura, acciaio o ferro battuto.

 

 

La bellezza dei materiali industrial

 

Industrial materiali

 

Per arredare il tuo Loft, i materiali ideali da scegliere sono il legno, il metallo e il vetro, con cui potrai realizzare un mix perfetto di tradizione ed innovazione.

 

Se desideri un ambiente più caldo puoi pensare a una pavimentazione in parquet, o, in alternativa, al cemento, che dona all’ambiente l’aspetto tipico industriale. Per rinnovare puoi utilizzare anche la resina, perfetta per ricoprire un vecchio pavimento. Se hai realizzato un soppalco nel tuo loft, puoi utilizzare anche materiali differenti per piano, staccando completamente oppure rendendoli simili se scegli, per entrambi, una tonalità di colore che non si discosti troppo.

 

Una seduta alternativa e artistica

 

Dream

 

Stai pensando a qualcosa di davvero originale e fuori dal comune? Anche un complemento di arredo, come un’altalena fissata al soffitto o un enorme dondolo, può fare la differenza, oltre ad avere una doppia funzione: non solo di arredo, ma può essere utile anche come elemento divisorio, flessibile e poco ingombrante.

 

Poi, se giochi anche sulle pareti, puoi scegliere una tinteggiatura davvero particolare, magari dal gusto retrò. Scegli delle tonalità di colori neutri, che vanno dal bianco al grigio e che regalano all’ambiente una percezione di uno spazio infinito.

 

Illuminazione: dallo stile industrial a quello evergreen

 

Scritte luminose e originali

 

Hai mai visto un Loft senza insegne luminose? Il loro spirito fortemente industrial, ma anche dal gusto retrò e vintage, dona alle sue pareti un tono di luce caldo e fa tanto pensare ai Loft di Manhattan. Hai l’imbarazzo della scelta per materiale, grandezza e colore.

 

Con questi complementi d’arredo puoi davvero personalizzare la tua casa, grazie anche alla possibilità di farti realizzare le scritte che desideri, rendendola, in tal modo, unica.

 

Luci e piante

 

Decorazioni floreali o con piante che vengono giù dal soffitto insieme a lampadine industrial? Il Loft si presta benissimo per questo tipo di illuminazione evergreen. Esistono già delle combinazioni pronte sul mercato, ma puoi anche optare per il fai da te.

 

 

Scritte luminose e lampade

 

Per il tuo Loft puoi pensare anche a materiali di recupero, come le cassette di legno, per realizzare grandi librerie o tavolini. Se vuoi avere qualche idea, puoi dare uno sguardo a un nostro precedente articolo Arreda la tua casa con i pallet.